Premio Internazionale di Giornalismo “Raccontami l’Umbria – Stories on Umbria” Ecco i vincitori della decima edizione

Paesaggio intorno a Castelluccio di Norcia (Jaroslaw Pawlak per Shutterstock)

UMBRIA – Grandi firme tra i vincitori della decima Edizione di “Raccontami l’Umbria – Stories on Umbria”, il Premio Internazionale di Giornalismo delle Camere di Commercio di Perugia e Terni, che dal 2009, anno della sua istituzione, porta nel mondo le storie, le immagini, la bellezza, le tradizioni e lo stile di vita dell’Umbria.
 
Giornalisti, scrittori, autori e produttori tv, blogger, web writers: sono state 78 le candidature, arrivate da ogni parte del mondo. I paesi più rappresentati sono Italia, USA, Germania, Spagna e Giappone.
 
Ecco i vincitori del 2019.
 
Nella sezione Turismo, Ambiente, Cultura si è affermata la giornalista spagnola Maria del Carmen del Vando Blanco con l’articolo “La Umbria mistica, donde se escucha el silenzio”. Giornalista professionista Maria del Carmen del Vando Blanco è accreditata all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, all’Associazione della Stampa Estera di Roma e alla Sala Stampa della Santa Sede. Corrispondente di “Descubrir el Arte”, “Revistart” e mujeresvalientes.es, è collaboratrice fissa di “Wall Street International”.
 
Per la sezione Umbria del Gusto, il premio Raccontami l’Umbria va al giornalista statunitense John Henderson: il suo articolo, dal titolo “In the US you could never do this: How an American opened his own Italian Winery” è stato pubblicato su “The Local”. John Henderson , originario di Eugene in Oregon (USA) è laureato in giornalismo, per 40 anni scrittore sportivo e per 30 scrittore freelance di viaggi, gestisce anche un suo sito web, Dog-Eared Passport, dove racconta di viaggi, cibo, sport.
 
La sezione Video è stata vinta da Paolo Notari di Marcopolo TV per la puntata dedicata a Perugia nella trasmissione “Capitali d’Italia”. Giornalista e conduttore radiotelevisivo, Paolo Notari è stato consulente Rai e inviato per i programmi “UnoMattina”, “La vita in diretta”, “Agora” e “Sereno Variabile”.
 
Il Premio della Giuria è andato a Marcello Masi e Rocco Tolfa, per la puntata girata in Umbria dei “Signori del Vino” trasmesso da RAI 2.
Marcello Masi, giornalista italiano di lungo corso entra in Rai nel 1987 dove ricopre incarichi di grande responsabilità e prestigio. Dal 1 ottobre 2018 conduce “Linea Verde / del sabato”.
Rocco Tolfa, già vicedirettore del TG2, ha conseguito il diploma di sommelier e seguito corsi di specializzazione sul Barolo, sullo Champagne e sui vini della Borgogna. Editorialista delle riviste Bibenda, il Sommelier e Spirito Divino, conduce in RAI la rubrica TG2divino.
 
“Raccontami l’Umbria” si rivolge anche ai giovani giornalisti delle Scuole di Giornalismo. Vincitrice della apposita sezione è stata Sofia Gadici per il servizio Tv “Perugia, cittadini al centro” trasmesso dal canale youtube “Quattro Colonne”.
 
La Menzione speciale della Giuria di “Raccontami l’Umbria” è andata invece a Gioacchino Castiglione e Susanna Baccetti per il video “Orvieto e il favoloso mondo di Susanna Tamaro” andato in onda su Geo, trasmissione di Rai 3.
Dal 1983 Gioacchino Castiglione è direttore della fotografia di grandi emittenti televisive e produzioni straniere. La sua grande passione è il documentario a cui si dedica quotidianamente con grande entusiasmo, spesso anche in veste di regista.
Susanna Baccetti, nata a Firenze , si laurea in Lingue e Letterature straniere moderne. Fa della sua grande passione per i viaggi e le culture di tutto il mondo il suo lavoro. La sua esperienza televisiva è iniziata nel 1994: da allora non ha mai smesso di raccontare mondi e culture.
 
“Istituito dalle Camere di Commercio di Perugia e Terni, il Premio Internazionale di Giornalismo “Raccontami l’Umbria – Stories on Umbria” – ha ricordato il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni – fin dalla sua nascita ha saputo imporsi all’attenzione del mondo della comunicazione per la serietà, la trasparenza e per la credibilità della sua proposta”.
Spiega Mencaroni: “Non abbiamo mai abbassato il livello delle nostre scelte. Il nostro progetto era realizzare un nuovo modello di promozione territoriale, capace di fare conoscere nel mondo le nostre eccellenze, la nostra terra, la sua storia, la cultura, i caratteri distintivi di un sistema produttivo di grande valore. I risultati di “Raccontami l’Umbria”, ci dicono che l’obiettivo è stato raggiunto”.

Tag: , ,
11 marzo 2019 Redazione UT

Articoli Recenti