Pic & Nic a Trevi, arte e merende tra gli olivi

TREVI – Arte, musica e merende tra gli ulivi per festeggiare l’arrivo della Primavera, nella quiete senza tempo del paesaggio olivato. Per coniugare il piacere della scoperta di luoghi incontaminati con la possibilità di degustare cibi di qualità. Con un protagonista assoluto: l’olio extravergine di oliva Dop Umbria. L’appuntamento di Pic & Nic a Trevi, in programma dal 21 al 22 aprile, è annunciato dall’immagine, ormai famosa, del tradizionale sportino a quadrettoni bianchi e rossi.
 
Due giorni per immergersi tra gli ulivi di Trevi, che sono al centro del suggestivo paesaggio della Fascia Olivata Assisi-Spoleto, recentemente insignita come Paesaggio rurale storico dal Ministero delle Politiche agricole e che ora punta dritto al riconoscimento del suo paesaggio ricco di biodiversità all’interno del “Programma Giahs” ( Globally important agricultural heritage systems) della Fao,l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.
 
Punto forte dell’evento sono le tavolate e le passeggiate: a piedi, in bicicletta e in e – bike, con percorsi guidati alla scoperta di un centro storico di rara bellezza che affascinò anche Giacomo Leopardi in uno dei suoi viaggi tra Recanati e Roma: “Brillan templi e palagi al chiaro giorno/ e sfavillan finestre intorno intorno” (III canto del poemetto “Paralipomeni della Batracomiomachia”).
 
Durante i due giorni del Pic Nic si alterneranno, come da tradizione, oltre al pic nic tra gli olivi preparato dall’Associazione Pro Trevi, che sarà anche Gluten Free (su prenotazione), trekking naturalistici tra gli ulivi e nei luoghi minori di S. Francesco, passeggiate in bicicletta, degustazioni d’olio e prodotti tipici, i mercatini del contadino e dell’antiquariato, i percorsi guidati alla scoperta del centro storico. Il Pic Nic tra gli olivi sarà accompagnato dal DJ Set con vinili anni ’50 – ’60 e ’70 sia sabato che domenica dalle 15 alle 18. Immancabile poi l’attenzione verso i più piccoli con laboratori  creativi sull’antica stamperia per creare delle speciali  “cartoline da Trevi” a cura di Sistema Museo. Durante i due giorni poi  ampio spazio verrà dato, anche questo anno, alla conoscenza delle  erbe spontanee commestibili che si raccoglieranno sulla collina olivata con passeggiate accompagnate da esperti.
 
Alla scoperta delle erbe commestibili Anche nell’edizione 2018, ampio spazio verrà dato alla scoperta e alla conoscenza delle erbe spontanee commestibili che si raccoglieranno sulla collina olivata. E per la prima volta, in questa edizione ci sarà la gara di raccolta di asparagi selvatici “Il cestino più pieno” nelle mattine sia di sabato che di domenica con ritrovo alle ore 9.30 in Villa Fabri. I partecipanti si recheranno tra gli olivi di Trevi e dovranno raccogliere quanti più asparagi selvatici possibile per poi rientrare in Villa Fabri alle ore 13.00 per  la misurazione dei mazzetti che sarà fatta con il “metodo del nastrino”. in premio, il pregiato Olio extravergine delle colline di Trevi.
 
Altro immancabile appuntamento, che si terrà durante i giorni del picnic nelle sale affrescate di Villa Fabri, è la rassegna #Artigianinnovatori giunta alla 6a edizione, con una selezione di ben 27 espositori tra artigiani, creativi, crafter, maker, di ambiti molto differenti, che uniscono il saper fare al design, all’arte, all’architettura, all’illustrazione. La rassegna sarà accompagnata dal DJ Set con vinili anni ’50 – ’60 e ’70 sia sabato che domenica dalle 11 alle 13.
 
Presso il Museo d’Arte Contemporanea Palazzo Lucarini Contemporary sabato 21 aprile alle ore 18.30 ci sarà l’inaugurazione della mostra  “COM – PLICIT” dell’artista  Virginia Ryan  e realizzata in collaborazione con il Museo della Canapa, Steven Feld e Tommaso Mattioli. In questo nuovo lavoro la Ryan torna a trasformare degli scarti come in molti progetti realizzati in precedenza, per più’ di quattro anni, infatti, l’artista Virginia Ryan, ha curato una raccolta di capelli, lavati e poi tagliati, dei suo concittadini. Con l’aiuto di tre parrucchieri della zona ha creato due lunghe ‘extensions’ come a simboleggiare un  intreccio-esperienza di storie e vite. Sarà possibile inoltre visitare  “REPETITA” la mostra dedicata al lavoro  dell’artista Leonardo D’Amico. Il titolo della mostra chiarisce l’intenzione dell’artista di esplicare l’intricato sistema emozionale che nutre gli individui, rievocando con la pittura inconsce realtà frammentate per mezzo di segni archetipi.
 
Presso il Complesso Museale di S. Francesco sarà invece possibile visitare la Mostra di scultura dell’artista Manuela Cannelli “Oneiros” e “Geometrie possibili e Impossibili_Origami” la Mostra di pittura dell’artista Antonio Persichini.
 

 
Web: www.treviturismo.itwww.picnicatrevi.it
E- mail: infoturismo@comune.trevi.pg.it; Tel:0742 332269.
 

Selvaggia d’Urso

Tag: ,
18 aprile 2018 Selvaggia d'Urso

Articoli Recenti