MUSEI DI TERNI

Caos

Caos, Centro per le Arti Opificio Siri, è uno spazio di seimila metri quadri nato dalla riconversione dell’antica fabbrica chimica e concepito per ospitare la pinacoteca comunale, il museo d’arte moderna e contemporanea Aurelio De Felice, quello archeologico, laboratori, un teatro da trecento posti, un caffè-libreria. Vi sono esposte anche le opere di Orneore Metelli (1872 – 1938), ciabattino ternano scoperto come pittore dal De Felice ( 1915 – 1996) e ritenuto uno dei più rappresentativi naives italiani.

Indirizzo via Campofregoso, Terni
Orari Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 10 – 13 e 16 – 20; sabato 10 – 24; domenica 10 – 20. Lunedì chiuso
Telefono 0744 285946
Sito web www.caos.museum
E-mail info@caos.museum

I musei d’arte e le pinacoteche in Umbria

Museo Archeologico 

E’ situato all’interno di Caos, Centro Arti Opificio Siri, e si compone di diciassette sale che ospitano reperti e testimonianze risalenti alla storia pre-romana e romana della città.
La sezione pre-romana offre un ampio spaccato delle necropoli dei Naharki, il popolo di pastori e guerrieri che vivevano anticamente lungo il fiume Nahar, l’attuale Nera. La sezione romana, invece, presenta numerose epigrafi che ci forniscono interessanti particolari sulla vita che si svolgeva in città a partire dal II secolo d.C., oltre a preziose notizie sulla sua fondazione.

Indirizzo Via Campofregoso, Terni.
Orari Martedì, mercoledì e giovedì apertura dalle 10 alle 19. Venerdì e sabato dalle 10 alle 24. Domenica dalle 10 alle 20. Lunedì chiuso.

I musei archeologici in Umbria

Museo d’arte moderna e contemporanea “Aurelio De Felice”

Il Museo d’arte moderna e contemporanea “Aurelio De Felice”, allestito all’interno di Caos, nasce dall’unificazione delle donazioni fatte a più riprese da Aurelio De Felice al Comune e alla Provincia di Terni (complessivamente circa 800 opere).

Indirizzo via Campofregoso, Terni
Orari Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 10 – 13 e 16 – 20; sabato 10 – 24; domenica 10 – 20. Lunedì chiuso
Telefono 0744 285946
Sito web www.caos.museum
E-mail info@caos.museum

I musei d’arte e le pinacoteche in Umbria

Cascata delle Marmore

Con uno spettacolare salto di 165 metri le acque del Velino precipitano nel fiume Nera. Dovuta all’intervento del console romano Manlio Curio Dentato nel 271 a.C., la cascata, con il suo scenario di forte impatto emotivo, fu una delle mete predilette del Grand Tour. “Veloce come la luce”, scrisse George Byron, “la lampeggiante massa spumeggia, scuotendo l’abisso”. E’ possibile visitare anche il Centro direzionale didattico “giardino botanico” che studia la flora vascolare spontanea della Valnerina e del territorio ternano rivolgendosi agli infopoint del belvedere inferiore e del belvedere superiore.

Recapiti telefonici 0744 423047
Sito web www.marmorefalls.it
E-mail info@iat.terni.it

I musei di Storia Naturale in Umbria

Antenna pressa

Accanto alla monumentale pressa, uno dei “pezzi” più importanti della fabbrica dell’acciaio, si trova il centro di documentazione con libero accesso alla biblioteca specializzata in testi di archeologia industriale e storia locale. Il centro organizza visite e percorsi didattici su alcuni temi dell’archeologia industriale del territorio: itinerario delle acque, itinerario fabbriche e città, itinerario cultura e condizioni di vita degli operai, itinerario narnese.

Indirizzo ICSIM, Piazzale Antonio Bosco 3/A, Centro Multimediale, Terni.
Orari Dal lunedì al venerdì: 8-14; il mercoledì dalle 15 alle 18.
Per prenotare una visita, telefonare al numero 338 9937572.
Telefono 0744/407187 Fax 0744/407468.
Sito web www.ternimusei.it
E-mail antennapressa@icsim.it

I musei di Storia e Antropologia in Umbria

Museo di Paleontologia 

Dedicato alla divulgazione scientifico-didattica, espone reperti faunistici risalenti a due milioni di anni fa. Di grande interesse un cetaceo del pliocene rinvenuto nel corso di scavi effettuati ad Allerona.

Indirizzo vico Catina, 4 Terni.
Orari Apertura martedì, giovedì,venerdì, sabato e domenica: 10,00 – 13,00/ 16,00 – 19,00. Chiuso il lunedì e il mercoledì.
Telefono 0744 434202 – 471724
E-mail paleontologico@ternimusei.it

I musei di Storia Naturale in Umbria

Museo Diocesano e Capitolare

Il Museo Diocesano e Capitolare di Terni è stato inaugurato il 23 giugno 2005. Al suo interno, in 400 mq, si conservano opere d’arte sacra, per lo più dipinti e sculture, realizzate tra il XV e il XVIII secolo e provenienti dalle chiese diocesane. C’è, poi, una sezione particolarmente interessante dedicata ad artisti contemporanei che occupa uno spazio di altri 250 mq. ed ospita opere di artisti come Paolo Borghi, Bruno Ceccobelli, Ricardo Cinalli, Dino Cunsolo, Oliviero Rainaldi. Il museo è stato intitolato a don Fabio Leonardis (1950 – 2008), direttore dell’Ufficio beni culturali della diocesi di Terni, Narni, Amelia, prematuramente scomparso.

Indirizzo via XI febbraio 4, Terni
Orari Su prenotazione. Questo museo fa parte dell’associazione Musei Ecclesiastici Umbri (MEU), per i quali è disponibile la Visit Card, un pass speciale che consente agevolazioni sul prezzo di ingresso sia per i turisti che per i residenti. La card è acquistabile presso uno qualsiasi dei tredici musei che fanno parte dell’associazione, e consente agevolazioni senza limiti di tempo per la visita agli altri musei. Per informazioni: www.museiecclesiastici.it
Telefono 0744 546561-63 Fax 0744 546562
Sito www.museiecclesiastici.it/museisingoli.asp?museoId=23
E-mail beni-culturali@libero.it

I musei ecclesiastici in Umbria

Carsulae

Uno dei siti archeologici più importanti dell’Umbria. risalente probabilmente ad epoca preromana posto, a cinquecento metri sul livello del mare lungo la futura via Flaminia, al confine tra i territori comunali di Interamna Nahars (Terni) e Casventum (San Gemini) e abbandonato intorno al IV – V secolo d.C. Il posto è menzionato da Plinio il Giovane (Ep. I, 4) e dallo storico Tacito (Hist. III, 60), che ne decantavano la salubrità e la fertilità. Secondo alcuni studiosi, come lo scomparso Manlio Farinacci, pare che Carsulae avesse ospitato un grande santuario per i culti celtici. Secondo Farinacci, le prime popolazioni dell’Italia Centrale insediate dal Tirreno all’Adriatico (Sabina, Umbria, Marche) sarebbero state d’origine celtica. Nell’area archeologica possono ammirare il cardo maximus (la Via Flaminia) con l’originale pavimentazione in pietra, l’arco di S. Damiano, realizzato in blocchi di travertino e costituente l’ingresso settentrionale della città, monumenti funerari al di fuori dell’abitato, il foro circondato da resti di edifici pubblici, un grande arco quadriforme all’ingresso del foro, due templi gemelli con tabernae, imponenti resti di un anfiteatro, il teatro di cui rimane gran parte della struttura muraria, la basilica, resti di un edificio termale e di cisterne.
A Carsulae è funzionante un Centro di documentazione con reperti rinvenuti nelle campagne di scavo.

Indirizzo Località Carsoli, 8, Terni.
Orari Da aprile a settembre: 8,30 – 19,30. Da ottobre a marzo: 8,30 – 17,30.
Biglietto Intero: € 5,00; biglietti ridotti di tipo A € 3,50; biglietto ridotto di tipo B € 2,50.
Telefono 0744 334133
E-mail carsulae@sistemamuseo.it

I musei archeologici in Umbria

Museo del Motorismo

Il museo è dedicato a Umberto Borzacchini e Libero Liberati, rispettivamente campioni mondiali di automobilismo e di motociclismo, entrambi nativi di Terni. Vi sono esposte foto, trofei e documenti riguardanti la storia delle loro vittorie tra gli Anni Venti e Cinquanta del Novecento.

Indirizzo via Bertani 4
Telefono 0744 403365 Fax: 0744 403365
Email: info@motoclub-terni.it

I musei di Storia e Antropologia in Umbria

Museo delle armi

La collezione della raccolta tecnica della ex Fabbrica d’armi dell’Esercito, è costituita da oltre 1500 armi prodotte dall’Ottocento ad oggi.
Ha sede in quella che fu la prima fabbrica d’armi dell’Italia unita, inaugurata nel 1880 nell’ambito di una politica volta all’emancipazione dall’estero per le forniture militari. Ricca di forza motrice idraulica, lontana dai confini e inattaccabile dalle cannoniere nemiche, Terni venne scelta anche per ospitare la prima acciaieria d’Italia, capace di fornire alla Marina militare piastre corazzate e cannoni.

Indirizzo Via Vollusiano 1
Orari Ultimo sabato di ogni mese  previa prenotazione.
Telefono 0744 4971 - 0744 409699 (fax).
E mail info@museodellearmi.com

I musei di Storia e Antropologia in Umbria

15 maggio 2014

Articoli Recenti