L’Umbria in escursione, sentiero per sentiero

UMBRIA – Con l’arrivo della bella stagione, camminare immersi nella natura è ancora più bello. Ecco quattro escursioni emozionanti per altrettante domeniche tra i Monti Sibillini, la Valnerina, i Monti Martani e il Parco del Monte Cucco. Tutte offrono paesaggi di indescrivibile bellezza e la possibilità di affiancare ai meravigliosi panorami il racconto della storia degli antichi abitanti delle montagne, ancora presenti nelle opere architettoniche e nella cultura e tradizioni popolari.
 

 
DOMENICA 21 MAGGIO 2017
SULLA STRADA DELLA SPINA…
Montagne di Spoleto e della Media Valnerina
Esistono luoghi della terra che rappresentano dei veri e propri tesori nascosti, per essere stati in passato assai importanti e per essere oramai da decenni, in qualche caso anche secoli del tutto disabitati o quasi. Questa escursione ci porta in un lembo di terra nascosto tra la Valnerina e la Valle Umbra, un tempo attraversato da una importante via di comunicazione chiamata “Strada della Spina”. Immensi boschi, splendide praterie ricche di pascoli, casali e ruderi sparsi che punteggiano il territorio, fonti e abbeveratoi antichi, fossi e corsi d’acqua, piccoli insediamenti di grande fascino e suggestione, che il cammino permetterà di collegare e ammirare.
Durata: 5 h circa
Dislivello: 600 m
Difficoltà: E (Escursionistica)
Costo a persona: adulti € 15 / bambini entro i 14 anni € 10
 
SABATO 27 MAGGIO 2017
CESI E I SEGRETI DELLA MONTAGNA TERNANA
Monti Martani
Lungo gli affascinanti sentieri dei Monti Martani tra antichità visibili, leggende, meraviglie della natura e maestosi aperti panorami: i segreti di una montagna attraverso millenni di storia, dalle civiltà italiche della proto-storia ai nostri giorni….Un itinerario per la mente e per i sensi, in cui le forti suggestioni del paesaggio si coniugano e si fondono con quelle indotte dall’archeologia e dalla storia..
Difficoltà: E (Escursionistica)
Dislivello: m 700
Durata: 6h circa
Costo a persona: adulti € 15 / bambini entro i 14 anni € 10
 
DOMENICA 28 MAGGIO 2017
LA VALLE DELLE PRIGIONI – IL MONTE MOTETTE
Parco Regionale del Monte Cucco
Generata dall’azione erosiva del Rio delle Prigioni, ricoperta da fitti boschi di variegata composizione e racchiusa da imponenti pareti di calcare massiccio, la Valle delle Prigioni è sì spaventosamente bella. La risaliremo dal suo profondo, potendone ammirare dall’interno la straordinaria conformazione. Si toccherà il gigantesco ammasso di calcare denominato “Scarpa del Diavolo”, ma anche le opere umane di canalizzazione dell’acqua e le vertiginose condotte dell’acquedotto. Usciremo sul Pian di Rolla, con magnifica vista sul Monte Motette e sul paesaggio circostante. Toccata la vetta, per storico e panoramico sentiero rientreremo sorvolando la Valle e toccando la suggestiva Fonte San Giglio.
 
Durata: 6h 30’ circa
Dislivello: 850 m (m 500 circa per chi non effettua, facoltativamente, la salita alla vetta del Monte Motette)
Difficoltà: EE (Per Escursionisti Esperti)
Costo a persona: € 15
 
La quota individuale comprende il servizio guida con assicurazione RCT.
I programmi di escursione possono subire variazioni in funzione delle condizioni meteo-ambientali.
Ove non diversamente indicato:
- le adesioni dovranno pervenire entro il venerdì della stessa settimana
- l’escursione si effettuerà al raggiungimento di almeno 8 partecipanti
 
Informazioni e prenotazioni:
Alessio Sugoni – Guida Ambientale Escursionistica
Associato ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) e formatore iscritto al Registro Nazionale dei Formatori Aigae
Tel. 333 9083538
info@trekkinginumbria.it

Scala delle difficoltà escursionistiche
T = itinerario turistico (per tutti)
E = itinerario escursionistico
EE = itinerario per escursionisti esperti
EAI = itinerario per escursionisti in ambiente innevato

Tag: , ,
15 maggio 2017 Redazione UT

Articoli Recenti