Colfiorito, l’altopiano del silenzio

Il Parco di Colfiorito, che si estende su 338 ettari, è compreso nel comparto dell’Appennino centro-occidentale, all’interno di un complesso di conche tettonico-carsiche pianeggianti e di grande estensione, compreso tra Umbria e Marche, denominato Altipiani di Colfiorito.
 
La palude è l’entità più significativa del parco: ha forma tondeggiante, superficie di circa 100 ettari, con fitta vegetazione acquatica ed è stata dichiarata di interesse internazionale fin dal 1971 (Convenzione di Ramsar), per le caratteristiche della sua torbiera, per la ricchezza di specie vegetali e quale habitat eccellente e importante area di sosta per l’avifauna migratoria, caratteristica degli ambienti umidi. Nel periodo della riproduzione ospita specie rare e minacciate come il tarabuso, l’airone rosso, il tarabusino, e la cannaiola.
 
Durante la maggior parte dell’anno si rilevano altre specie come il germano reale, la folaga, la gallinella d’acqua, l’airone cenerino e il pendolino. Tra i mammiferi si segnala il riccio, l’istrice , lo scoiattolo, il topo ragno comune, il topo ragno d’acqua, il lupo e il gatto selvatico.
 
Il territorio degli altipiani è utilizzato, oltre che per le coltivazioni tradizionali dei cereali e dei foraggi, soprattutto per quelle delle lenticchie e delle patate rosse, ma sono anche insediati caseifici che trasformano il latte localmente prodotto in formaggi e ricotta di alta qualità.
 
Il centro urbano di Colfiorito offre un buon livello di strutture ricreative e ricettive.
 

 
Itinerari 
 
Turistici
* Castelliere: Km 3,9 – Ore 1,30 – Dislivello in salita 158 m – Dislivello in discesa158 m

* Palude: Km 5,8 – Ore 2 – Dislivello in salita 86 m – Dislivello in discesa 86 m

* Pineta: Km 8,5 – Ore 2,45 – Dislivello in salita 180 m – Dislivello in discesa 180 m
 
Escursionistici

Colfiorito – Sellano – Preci: tratto in territorio umbro del Sentiero Italia, l’itinerario nazionale disegnato dal CAI Sentiero Europeo. E1: tratto umbro del sentiero E1,

tracciato dalla FIE. Tocca i Piani di Annifo-Arvello, la Palude, la Basilica di Plestia e la Piana di Colfiorito
 
Cicloturistici

Itinerario Cicloturistico 24: Nocera Umbra, Colle Croce, Colfiorito, Cesi, Volperino, Capodacqua, Valtopina, Nocera Umbra: Km 62 – Dislivello 1.200 m – Difficoltà: difficile.

Per ulteriori informazioni: www.bikeinumbria.it
 
Come arrivare
 
IN AUTO

Da Firenze: Autostrada del Sole (A1), uscita Valdichiana, raccordo autostradale Perugia-Bettolle fino a Perugia.

Da Perugia: SS E45 direzione Assisi-Foligno, poi SS75 Foligno-

Roma, SS3 uscita Foligno Macerata, SS77 Val di Chienti.

Da Terni: SS3 Flaminia fino a Foligno, poi SS 77 Val di Chienti
 
IN TRENO

Linea FS Firenze-Foligno: stazione di Foligno

Linea FS Roma-Ancona: stazione di Foligno
 
IN AUTOBUS

Umbria tpl e mobilità spa

Telefono 075 50 67 81

Fax 075 500 45 30

NUMERO VERDE  800 51 21 41

mail: info@umbriamobilita.it
 
IN AEREO

Aeroporto Internazionale San Francesco d’Assisi (Perugia – S. Egidio)

Tel. 075 5921400 – www.airport.umbria.it
 
Infoline:

Parco regionale di Colfiorito

Via Adriatica (Area ex Casermette) – 06030 Colfiorito di Foligno (Pg)

Tel./ Fax. 0742 681011

www.parchi.regione.umbria.it

Tag: ,
4 febbraio 2013 Roberto Moraldi

Articoli Recenti