Camera con vista: “In volo sull’Umbria”

Gola di Forello, Corbara (Foto© Paolo Ficola)

Uno sguardo nuovo e spettacolare sul cuore verde d’Italia. In un luogo insolito, nel centro di Roma e del potere politico: il Chiostro della Cisterna-Biblioteca della Camera dei Deputati, in Via del Seminario, 76.
 
In volo sull’Umbria” è il titolo di una affascinante mostra che raccoglie 40 immagini di Paolo Ficola, maestro riconosciuto della fotografia aerea: borghi, campi, fiumi, laghi, piazze, abbazie, vallate, vigneti, ninfee, isole e città viste dal cielo.
 
Paesaggi mozzafiato che restituiscono tutta la bellezza di una regione unica, tra storia e natura, cultura e misticismo.
 

 

Cerreto di Spoleto (Foto© Paolo Ficola)

Una piccola parte delle oltre 11.500 foto che Paolo Ficola ha scattato dall’aereo dal 2009 al 2016 in oltre 260 ore di volo a quote variabili, dai 1500 ai 4500 metri di altitudine, grazie alla sua fida Hasselblad per aerofotogrammetria a fuoco fisso, dalla capacità di 200 mpixel.
 
L’artista, che vanta una esperienza cinquantennale e lavori di altissimo valore tecnico, si definisce un “fabbricante di ricordi”. Ma in alcuni scatti della mostra ospitata nella Camera dei deputati, ha voluto rendere espliciti omaggi, attraverso alcune immagini selezionate intrise di sensibilità a grandi pittori come Gerardo Dottori, Alberto Burri, Claude Monet e Piet Mondrian.
 

Omaggio a Dottori (Foto© Paolo Ficola)

Punti di vista inediti, traboccanti d’arte, associati a visioni originali dell’Umbria: un “pittore di luce” che parla ad altri artisti, in un continuo gioco di rimandi legati alla bellezza che l’Umbria è capace di offrire a chi la guarda con curiosità ed amore.
 
L’esposizione, inaugurata il 25 maggio alla presenza del ministro della Cultura Dario Franceschini, sarà visitabile fino al 23 giugno.
 
La mostra è stata ideata e organizzata dalla parlamentare umbra Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei deputati con uno scopo preciso: rilanciare e promuovere il turismo regionale danneggiato dal recente terremoto che ha però colpito solo una decina dei 92 comuni del territorio.
 

Norcia (Foto© Paolo Ficola)

Spiega la parlamentare: “Vogliamo mandare un messaggio di rinascita e di speranza. Dimostrando che l’Umbria è un luogo sicuro e straordinariamente bello da visitare, moltiplicando gli eventi e gli sforzi per promuovere il nostro eccezionale patrimonio culturale e ambientale, dando un sostegno concreto agli operatori economici”.
 
Al termine dell’esposizione le foto verranno messe in vendita. L’intero ricavato sarà destinato a restaurare una delle opere danneggiate dal terremoto.
 
La mostra è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17,30), sabato dalle 10 alle 12 (ultimo ingresso alle 11,30). Chiusa la domenica e venerdì 2 giugno.
 

Virginia Valente

Tag: ,
1 giugno 2017 Virginia Valente ,

Articoli Recenti