Arbore: “L’Umbria è la regione più chic d’Italia”

PERUGIA – Renzo Arbore, icona italiana della cultura e della musica, confessa un amore: “L’Umbria è la regione più chic d’Italia“.
 
“Non c’è il mare ma riesce a stupire con il verde, con la natura e con la cultura. La bellezza dei paesaggi, delle opere artistiche, dei monumenti, delle strade e dei borghi”.
 
Arbore svela un aneddoto che riassume più di ogni altra cosa la sua visione di Umbria: “Incontrai anni fa in aereo uno degli uomini più ricchi del mondo che mi raccontò di possedere una casa a Palm Springs, un’altra a Palm Beach, un’altra a Montecarlo, poi una a Honolulu, Acapulco e l’elenco potrebbe andare avanti per molto …
 
Ma ad un certo punto gli chiesi se aveva qualche residenza anche in Italia e mi rispose di sì, in quello che considerava il luogo più bello del mondo: Todi”.
 
Arbore ci racconta che l’Umbria è un posto magico, elegante, che all’estero ha un appeal incredibile anche se meriterebbe di essere più conosciuta: “Ci sono altre regioni italiane che hanno una lunghissima tradizione turistica e che all’estero sono veri e propri luoghi di culto come la Toscana, ma l’Umbria non ha nulla da invidiare a nessuno, anzi direi che è più chic, più elitaria e penso che molto bisogna ancora fare per farla conoscere veramente. Questa terra è un vero fiore all’occhiello dell’Italia”. Qui l’animo patriota di un alfiere della cultura nazionale all’estero: ”Mi rammarico molto che l’Italia, solo pochi anni fa al primo posto tra i paesi più visitati al mondo, sia scesa addirittura al nono o al dodicesimo dopo Spagna e Grecia. Bisognerebbe impegnarsi di più e sono convinto che l’Umbria sicuramente lo farà. Magari anche grazie al jazz”.
 

Bruno Petronilli

Tag: ,
24 giugno 2017 Bruno Petronilli

Articoli Recenti